film

‘Come L’acqua per gli elefanti’, amore tra bestie

'L'acqua per gli elefanti
‘Water for elephants’ (‘l’acqua per gli Elefanti’, 2011) ha un gusto-un melodramma stantio che è in fase di sviluppo. Dovrebbe onu affascinante ritorno di un cinema, elegante, semplice e ingenuo, lontano dal cinismo, una di quelle storie che tenta di trasformare la vita in qualcosa di intenso e meraviglioso, un’avventura piena di sorprese, i pericoli, e le emozioni, con il buono e il cattivo, e una grande storia d’amore che flirta con la tragedia. Lungi dall’essere rotondo, il film di Francis Lawrence (‘Costantino’, ‘Soia leyenda’) è molto hehehe vedere, è uno spettacolo impeccabile finitura estetica, una solida interpretativa di lavoro e di un efficace trama, il cui romanticismo funziona meglio quando si muove in tutto il trio protagonista, dove non c’è nota sia la empalago, qualcosa di prevedibile la presenza di Robert Pattinson, uno dei sex symbol del momento e il sindaco di asset di produzione volto al box office. Troppo zucchero al cocktail, ma non quello che viene un pasticcio.

Richard LaGravenese

Richard LaGravenese
Richard LaGravenese (‘I ponti di Madison county’, ‘L’uomo che sussurrava ai cavalli’, ‘Ps I love You’) firmano la sceneggiatura di questo attento adattamento del romanzo omonimo di Sara Gruen, tutta un-successo di vendite. “Come l’acqua per elefantes’starts oggi, in una piovosa notte davanti all’ingresso di un circo. Non c’è un sacco di gente, tutti di lasciare la casa dopo quello che sembra essere stato un altro giorno di poco pubblico, ma c’è un uomo vecchio (Hal Holbrook), che sembra persa e disorientata, in mezzo al parcheggio. Il direttore del circo, lo prende, e nel tentativo di contatto con qualcuno che si avvicina a un pick-up, l’uomo è presentato come Jacob Jankowski, exempleado lo spettacolo dei fratelli Benzini negli anni 30, famoso per aver finito di emergenza. Dopo prendere un’occhiata a una fotografia dell’epoca, i ricordi si affollano nella mente dell’uomo vecchio, che inizia a raccontare di come ha iniziato a lavorare nel mondo del circo, un’esperienza che ha cambiato la sua vita per sempre.

La narrazione ci porta di nuovo alla Grande Depressione (non ora, 30), gli effetti non sono altrettanto drammatica in casa di alcuni immigrati polacchi che avevano dovuto vivere in peggio circostanze prima di venire negli Stati uniti. Giacobbe (Pattinson), ha una vita tranquilla, lontano, un punto di finire i suoi studi in medicina veterinaria presso l’università; ma tutto prende una svolta dopo un incidente stradale, lasciando il ragazzo da solo, peccato nessuno a chi rivolgersi, senza soldi e senza casa. Fortunatamente per lui, un treno che attraversa la sua destinazione. Come ben noto per i dipendenti del circo dei fratelli Benzini, led con una mano di ferro dal carismatico e aggressivo August (Christoph Waltz). Figlio, in tempi difficili, la gente soffre la fame, le imprese falliscono, e tutto questo serve come scusa per giustificare onu comportamento brutale, non solo con i suoi uomini, per cui non c’è dubbio che tirare il treno quando disobbediamo o il denaro scarseggia, anche con gli animali del procedimento. Jacob è giocato il collo occasione, ma cade in una bella agosto, e diventa il veterinario dell’azienda.

Robert Pattinson come il personaggio principale

Robert Pattinson

Tuttavia, il rapporto tra questi due uomini, così diversi, è destinato a confronto, soprattutto quando si entra in scena, Marlena (Reese Whiterspoon), il principale protagonista dello spettacolo. Jacob immediatamente cade nell’amore per la bellezza e l’eleganza della donna, ma ben presto scopre che non è né più né meno che la moglie del capo. Vietato guardare, si tratta di un reato che è guadagnare soldi con la morte. Ma il ragazzo non può fare come si spendono più tempo con Marlena, e sembra condividere i loro sentimenti, felici di fuggire temporaneamente da un maridati violento. Il fortunato acquisizione di un elefante rilassa la tensione; la pet fornisce al circo lo spettacolo che mancava, e il successo di pubblico è stata immediata. La gioia non durò a lungo, agosto sospettare che ci sia qualcosa tra di protetta e amata, e per non farsi travolgere dalla gelosia… “Come l’acqua per elefantes’continues in questo modo con il tema del pericoloso e complicato romanzi di circo, di recente nei nostri cartelloni a causa di un Álex della Chiesa e la sua caotica ‘Balada triste de trompeta’ (2010), mentre il risultato più sano per ricordare il maestro ‘La Sconosciuta’ (‘Artigli-umano, 1927) o” Lo stop dei mostri’ (‘Freaks’, 1932), Todd Browning.