Browse Category by film
film

Robert Pattinson parla del suo film “Come l’Acqua per gli Elefanti” (Water for Elephants)

pattinson

L’attore Robert Pattinson, conosciuto per il suo ruolo di Edward Cullen nella saga di Twilight (di prossima pubblicazione premiere di Alba e l’Alba, arriva fino ai nostri cartelloni con il film come l’Acqua per gli Elefanti (Water for Elephants), un dramma romantico che condivide lo schermo con Reese Whiterspoon.Robert Pattinson è andato attraverso di Barcellona per promuovere il film come l’Acqua per gli Elefanti. Un film diretto da Francis Lawrence, che lo portò via, per il momento, il suo famoso ruolo del vampiro negli adattamenti di Stephenie Meyer.

Il film come l’Acqua per gli Elefanti:
Io penso che, come ho detto, è una sorta di film con un classico aria, vecchio, grande storia d’amore, molto opprimente, come se fosse stato fatto negli anni cinquanta o quaranta, o qualcosa di simile.

Sul personaggio:
È un giovane di 23 anni che studia medicina Veterinaria presso l’Università tra il 1929 e il 1930, e i loro genitori muoiono in un incidente d’auto, poco prima della fine degli studi, quindi dobbiamo lasciare, non hanno né soldi, né casa, né nulla, e trovare una nuova vita. Così si salta su un treno in movimento per cercare di trovare un lavoro, che finisce per essere un circo, e comincia a stabilirsi su di lui.

A proposito del libro:

libro
Ho letto la sceneggiatura, poi ho letto il libro e ho subito capito come è stato adattato. Non ho notato troppi cambiamenti nello script che sono molto diverso dal film… quando ho letto il libro, il mio primo pensiero è che ho voluto fare il film, che è stata una decisione facile da prendere.

Inizio del progetto:
Mi hanno mandato il libro un anno prima dell’incontro con il direttore, e non l’avevo letta prima, perché ho pensato che era qualcosa di totalmente diverso e per questo motivo non avevo mai letto. Ho incontrato il regista e ho incontrato Tai, l’elefante, il giorno stesso e ho pensato che volevo fare il film anche se non avrei letto la sceneggiatura, né il libro, ma anche io ho letto e mi è piaciuto, e poi sapevo che le persone coinvolte nel progetto e mi sembrava grande, quindi è stato molto facile per rendere la mia mente di farlo.

I colleghi:
Quando ho saputo che siete stati con me nel film ho pensato, WOW, ancora adesso quando vedo il trailer e vedo che si dice “Da premio Oscar Reese Witherspoon” “Il premio Oscar Christopher Waltz” e io continuo a dire ” WOW, questo è qualcosa di molto grande. Ma sono due molto terrestre, sono in cima, e sono molto cordiale e persone fantastiche con le quali lavoro.

Il momento migliore:
C’è un momento, che va al di fuori in una delle foto dal film, che l’elefante è sdraiato su un fianco e io sono dalla loro parte. Quel giorno in cui si stavano preparando l’aereo, l’elefante addormentato, e mi sono addormentato perché era troppo caldo. E spostato il suo tronco e mi hanno circondato e siamo stati lì sdraiato, sonnecchiando, e ho pensato: quante volte vado a vivere questo? E ‘ stato semplicemente meraviglioso.

Jacob Jankowsky:

Jacob Jankowsky:
Mi piace la sua semplicità. Sa perfettamente quello che vuole e non è distratto da qualcosa e c’è qualcosa di molto interessante e che è una persona di natura umile e, normalmente, non si vede nel film, e meno in un personaggio maschile.

Difficoltà:
Mi piace un film molto semplice, ma credo che molto perché c’erano un sacco di persone che ho superato queste difficoltà. Mi ha colpito abbastanza, che io possa avere quella quantità di set, animali, attori e attrici, e tutto è stato davvero buono, è per questo che penso che in realtà le cose che potrebbero andare male ad un certo punto, ma non avevo idea, quindi per me è stato un tiro abbastanza rilassato.

Per essere un attore:
Ho iniziato a fare teatro, quando avevo circa quindici anni, piccole cose nel mio quartiere, e quindi ho iniziato con un agente, a sedici anni, e ho avuto diversi posti di lavoro, ma non ho davvero preso la mia carriera di attore molto sul serio fino a quando hai avuto vent’anni.

L’evoluzione di Robert Pattinson:
Penso che sia sufficiente ad evolversi per ogni film. È strano perché cerco di non vedere le cose che faccio io, perché penso che in qualche modo ti rende non un progresso, perché si guarda a ciò che è andato bene, e si desidera continuare a mantenere voi e voi fare lo stesso con il lavoro successivo, e ciò che è sbagliato ciò che si desidera rimuovere, e solo pensare che. Ma penso che il film si fanno, è prendere più fiducia, ed è diventato più facile. È sempre strano lavoro, perché si può fare qualcosa che è un successo o un fallimento completo e non avete idea di verità. Molte volte è solo una questione di fortuna.

film

“Come L’acqua per gli elefanti”

"Come L'acqua per gli elefanti"
Molto è stato già descritto nel grande e piccolo schermo-il magico mondo del circo. A volte con un dolce sguardo, molti altri misteriosi (e terrificante), e la grande maggioranza, mostrando grandi segreti della vita di questi artisti, di ammirare, se l’invidia della loro vita o dando loro la parte più difficile del tuo lavoro. Ed è che, come spettatori, si vede solo la bellezza del risultato, lo spettacolo… ma vorremmo sapere come si riesce a creare tanta fantasia e illusione. Sì, molte volte ci sono deluso dal vedere le linee, gli interessi, gli inganni e le trappole che si dovrebbe eseguire per mantenere lo spettacolo a galla, e che qualcuno sappia.

Questo è quello che ci mostra come l’Acqua per gli elefanti (Francis Lawrence, 2011). Ambientato negli anni della grande depressione negli u.s. (come il grande serie della HBO Carnivàle, 2003, 2005), il film è basato sul romanzo best-seller omonimo di Sara Gruen, ci introduce a un giovane studente in veterinaria, che a causa delle circostanze della vita, il solo fatto di essere parte di un circo. Vi si possono trovare buoni amici, sarete stupiti con la vita degli artisti, cadere in amore con la moglie del gestore e, naturalmente, fare tutto il possibile per ottenere il suo fuori di quella vita e di viaggio per fuggire insieme. Tipica storia d’amore con un lieto fine, come non poteva essere di meno, e lo stile del diario di Noè (inizia anche con il vecchio protagonista, evocando la sua storia).

Marlena-Reese Witherspoon

Reese Witherspoon

Ma questa è la parte romantica della storia. Infatti, la lamentela principale del film è il maltrattamento di animali e persone. L’abuso personificata nella figura del Manager, sbilanciato, geloso di uomini che possono guardare la sua donna e capace di tutto se viene disturbato, dal momento che il rilascio di uomini in pista per colpire un elefante con il presunto strumento di formazione. Questo manager, interpretato dal grande Chistoph Valzer è senza dubbio la migliore del film, per far conoscere non solo il male del suo carattere, ma anche la sofferenza e il tormento si sente dopo aver commesso un’atrocità, ma che, inevitabilmente, la sua condizione è perturbato, sappiamo che sta per accadere.Ma, come ho detto, questa è la migliore del film, in termini di storia, almeno. La verità è che lo script non è in grado di eccitare un compito difficile condensare oltre quattrocento pagine del best-seller di gioco), lasciando un luogo piatto, molto semplice. E la coppia principale non è affatto credibile, soprattutto perché Reese Witherspoon non è giusto per il ruolo: non trasmettere le emozioni, che spesso rimane in background e che non si può dare una risposta al Valzer (e quel che è peggio, o anche Robert Pattinson, che è quello di riconoscere che, soprattutto nelle scene in cui appare senza gli altri due, riesce a trasmettere un sacco di tenerezza e conforme con il difficile compito di far dimenticare che lui è Edward Cullen. Una piacevole sorpresa, si ottiene desencasillarse il suo ruolo di Twilight.

Costumi

costumi

Tuttavia, anche se la storia principale è più di un sciolto uno, vale la pena di vedere il film per la meravigliosa ricreazione dell’atmosfera del carnevale in piena recessione economica. E che è, senza dubbio, il successo di come l’Acqua per gli elefanti è la sua produzione di design. Attenzione al millimetro, i costumi e i luoghi che ci porta rapidamente nel tempo. Se a questo aggiungiamo una foto più che notevoli (per evidenziare luci e ombre che ha raggiunto la gran parte di sopra), una colonna sonora di raccolta (non è sorprendente che, diventando uno dei firmatari del nominato otto volte premio Oscar, James Newton Howard) e qualche piano-sequenza, senza tagli rilevanti (come l’interno dei treni, passando in macchina), sono in grado di salvare il film, almeno a livello tecnico.

Francis Lawrence è riuscito a dimostrare che non solo sa sparare sci-fi (ricordiamo che ha firmato il “io Sono Leggenda”, 2007, o di Costantino, 2005), ma non è stato in grado di superare i risultati di questi due precedenti si muove, inoltre, approvato). Un peccato che non abbiamo potuto ottenere di più del trio protagonista e l’hanno sfruttata molto di più il carattere dell’autore, il direttore del circo, come non ho approfondito la storia d’amore. In sintesi, adatto solo per i più romantici compulsivo disturbo per coloro che non mente che la storia non è rotonda, e per gli amanti del circo, e molti di loro approcci alla settima arte. Po ‘ di più.

film

‘Come L’acqua per gli elefanti’, amore tra bestie

'L'acqua per gli elefanti
‘Water for elephants’ (‘l’acqua per gli Elefanti’, 2011) ha un gusto-un melodramma stantio che è in fase di sviluppo. Dovrebbe onu affascinante ritorno di un cinema, elegante, semplice e ingenuo, lontano dal cinismo, una di quelle storie che tenta di trasformare la vita in qualcosa di intenso e meraviglioso, un’avventura piena di sorprese, i pericoli, e le emozioni, con il buono e il cattivo, e una grande storia d’amore che flirta con la tragedia. Lungi dall’essere rotondo, il film di Francis Lawrence (‘Costantino’, ‘Soia leyenda’) è molto hehehe vedere, è uno spettacolo impeccabile finitura estetica, una solida interpretativa di lavoro e di un efficace trama, il cui romanticismo funziona meglio quando si muove in tutto il trio protagonista, dove non c’è nota sia la empalago, qualcosa di prevedibile la presenza di Robert Pattinson, uno dei sex symbol del momento e il sindaco di asset di produzione volto al box office. Troppo zucchero al cocktail, ma non quello che viene un pasticcio.

Richard LaGravenese

Richard LaGravenese
Richard LaGravenese (‘I ponti di Madison county’, ‘L’uomo che sussurrava ai cavalli’, ‘Ps I love You’) firmano la sceneggiatura di questo attento adattamento del romanzo omonimo di Sara Gruen, tutta un-successo di vendite. “Come l’acqua per elefantes’starts oggi, in una piovosa notte davanti all’ingresso di un circo. Non c’è un sacco di gente, tutti di lasciare la casa dopo quello che sembra essere stato un altro giorno di poco pubblico, ma c’è un uomo vecchio (Hal Holbrook), che sembra persa e disorientata, in mezzo al parcheggio. Il direttore del circo, lo prende, e nel tentativo di contatto con qualcuno che si avvicina a un pick-up, l’uomo è presentato come Jacob Jankowski, exempleado lo spettacolo dei fratelli Benzini negli anni 30, famoso per aver finito di emergenza. Dopo prendere un’occhiata a una fotografia dell’epoca, i ricordi si affollano nella mente dell’uomo vecchio, che inizia a raccontare di come ha iniziato a lavorare nel mondo del circo, un’esperienza che ha cambiato la sua vita per sempre.

La narrazione ci porta di nuovo alla Grande Depressione (non ora, 30), gli effetti non sono altrettanto drammatica in casa di alcuni immigrati polacchi che avevano dovuto vivere in peggio circostanze prima di venire negli Stati uniti. Giacobbe (Pattinson), ha una vita tranquilla, lontano, un punto di finire i suoi studi in medicina veterinaria presso l’università; ma tutto prende una svolta dopo un incidente stradale, lasciando il ragazzo da solo, peccato nessuno a chi rivolgersi, senza soldi e senza casa. Fortunatamente per lui, un treno che attraversa la sua destinazione. Come ben noto per i dipendenti del circo dei fratelli Benzini, led con una mano di ferro dal carismatico e aggressivo August (Christoph Waltz). Figlio, in tempi difficili, la gente soffre la fame, le imprese falliscono, e tutto questo serve come scusa per giustificare onu comportamento brutale, non solo con i suoi uomini, per cui non c’è dubbio che tirare il treno quando disobbediamo o il denaro scarseggia, anche con gli animali del procedimento. Jacob è giocato il collo occasione, ma cade in una bella agosto, e diventa il veterinario dell’azienda.

Robert Pattinson come il personaggio principale

Robert Pattinson

Tuttavia, il rapporto tra questi due uomini, così diversi, è destinato a confronto, soprattutto quando si entra in scena, Marlena (Reese Whiterspoon), il principale protagonista dello spettacolo. Jacob immediatamente cade nell’amore per la bellezza e l’eleganza della donna, ma ben presto scopre che non è né più né meno che la moglie del capo. Vietato guardare, si tratta di un reato che è guadagnare soldi con la morte. Ma il ragazzo non può fare come si spendono più tempo con Marlena, e sembra condividere i loro sentimenti, felici di fuggire temporaneamente da un maridati violento. Il fortunato acquisizione di un elefante rilassa la tensione; la pet fornisce al circo lo spettacolo che mancava, e il successo di pubblico è stata immediata. La gioia non durò a lungo, agosto sospettare che ci sia qualcosa tra di protetta e amata, e per non farsi travolgere dalla gelosia… “Come l’acqua per elefantes’continues in questo modo con il tema del pericoloso e complicato romanzi di circo, di recente nei nostri cartelloni a causa di un Álex della Chiesa e la sua caotica ‘Balada triste de trompeta’ (2010), mentre il risultato più sano per ricordare il maestro ‘La Sconosciuta’ (‘Artigli-umano, 1927) o” Lo stop dei mostri’ (‘Freaks’, 1932), Todd Browning.